Carlo De Benedetti

From Make in Italy Cdb Foundation
Jump to: navigation, search
Cdb.jpg
Carlo De Benedetti
 ha compiuto i suoi studi al Politecnico di Torino, dove si è laureato nel 1958 in Ingegneria Elettrotecnica. Ha iniziato la sua attività imprenditoriale nel 1959 nell'azienda di famiglia, la Compagnia Italiana Tubi Metallici Flessibili, trasformata successivamente nella Gilardini, di cui è stato Presidente e Amministratore Delegato dal 1972 al 1976.

Nel 1976 fonda CIR (Compagnie Industriali Riunite), trasformando una piccola conceria in una delle più importanti holding private italiane, quotata alla Borsa Valori di Milano, con circa 13 mila dipendenti, che opera nei settori dell’energia, dei media, della componentistica per auto, della sanità e dei servizi finanziari. Ne è stato Vice Presidente e Amministratore Delegato dal 1976 al 1995, e successivamente Presidente, carica che ha ricoperto fino al 30 aprile 2009. Attualmente è Presidente Onorario. Dal 1978 al 1983 Carlo De Benedetti è stato Vice Presidente e Amministratore Delegato di Olivetti diventandone Presidente e Amministratore Delegato dal 1983 al 1996 e Presidente Onorario dal 1996 al giugno 1999. 

Carlo De Benedetti è stato nominato Cavaliere del Lavoro nel 1983 e Ufficiale della Légion d'Honneur nel 1987. Nel 2006 ha ricevuto la Grande Medaglia d’Argento al Merito della Repubblica d’Austria. Ha inoltre ricevuto nel 1986 la Laurea ad honorem in legge della Wesleyan University, Middletown, Conn. USA.
Nel luglio 2008 Carlo De Benedetti è stato chiamato a far parte del Consiglio di Sorveglianza della Compagnie Financière Edmond de Rothschild Banque (Parigi). E’ stato fra i fondatori della European Round Table of Industrialists (Bruxelles) di cui è stato Vice Presidente fino al 2004, allo scadere del suo mandato. E' stato membro del European Advisory Committee della New York Stock Exchange dal 1985 al giugno 2005 (termine del suo mandato). 
Attualmente è membro dell'International Council del CSIS‐Center for Strategic & International Studies (Washington); dell'Accademia Reale Svedese delle Scienze per l'Ingegneria (Stoccolma); dell'Italian Council dell'INSEAD - The European Institute of Business Administration (Fontainebleau). 
Nel dicembre 1998 Carlo De Benedetti ha dato vita, in memoria del padre, alla Fondazione Rodolfo Debenedetti di cui è Presidente. La Fondazione si occupa dello studio delle problematiche connesse alla riforma dello Stato sociale e in pochi anni è diventata un punto di riferimento a livello europeo nell'analisi delle tematiche relative al Welfare State. 
Carlo De Benedetti è Presidente del Gruppo Editoriale L’Espresso dal 2006. 

Nel 2014 insieme a Riccardo Luna e Massimo Banzi dà vita alla Fondazione Make in Italy Cdb di cui assume la carica di Presidente Onorario.